cerca
Collagu
Dove
Veneto
Treviso

COLLAGU'

Proposto da: FIAB Treviso - Amici della Bicicletta

Domenica 18 ottobre 2020
Questa ciclo-escursione, impegnativa soprattutto per lo strappo in salita che da Soligo conduce a Collagù (colle acu-to giusto per rendere l’idea della forma del colle) e per la ripidissima discesa (cementata) che da Forcella San Martino “precipita” su Farra di Soligo, non ci deve spaventare, perché la fatica sarà completamente annullata o almeno compensata dalla bellezza del paesaggio e dal fascino esercitato dalla storia rurale di quei luoghi abitati già in epoca antica. Si racconta che i fedeli partissero da Soligo e da Farra verso il Santuario, preesistente all’attuale ricostruito negli anni ‘30, anche per propiziare i raccolti ed una abbondante vendemmia. I vigneti di queste colline sono, infatti, i più antichi della zona, e risalgono alla seconda metà del 1800. In queste colline, situate nella core zone del sito “Le Colline del Prosecco”, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, le coltivazioni vengono ancora effettuate a mano proprio per la peculiarità dei pendii. Badate bene che anche tutto il restante percorso è interessante e molto vario.
Partiremo dalla stazione ferroviaria di Conegliano e affronteremo dopo pochi km. le colline di Susegana dove si ergono i castelli di San Salvatore e Collalto, quest’ultimo in posizione strategica per controllare il passaggio lungo il fiume Piave, tra i colli di Susegana ed il Montello, ebbe notevole importanza nel Medioevo e fu bombardato durante la prima guerra mondiale. Scenderemo a Barbisano e attraverseremo gli abitati di Pieve di Soligo, definita “la perla del Quartier del Piave” e Solighetto.
Dopo la pausa pranzo prevista in posizione panoramica a Collagù e affrontata, con attenzione, la discesa, inizieremo la pedalata del ritorno. Da Farra di Soligo pedaleremo su strade secondarie attraversando il Piave dal ponte di Vidor. Seguiremo un percorso suggestivo su strade in parte sterrate fino alla base del Montello che aggireremo per fare definitivo (si fa per dire) ritorno a Treviso percorrendo la ormai classica via Antiga.

NECESSARIO ESSERE MUNITI DI MASCHERINA E GEL DISINFETTANTE A BASE ALCOLICA
Si raccomanda: in movimento va conservata una distanza interpersonale di almeno 5 metri e nelle SOSTE RICORDIAMOCI DI MANTENERE LA DISTANZA di almeno un metro e di indossare la mascherina.
La partecipazione è riservata ai soci FIAB.
Ritrovo : Ore 8,15 davanti alla Stazione Ferroviaria di Treviso. Treno delle ore 8,34 per Conegliano
Partenza: Ore 8,50 in bici da Conegliano;
Percorso: Km. 78 circa – medio/impegnativo. Impegnativo per la ripida salita su strada asfaltata/cementata di circa 150 metri di dislivello per raggiungere Collagù (eventualmente qualche strappo da fare a piedi) e una ripida discesa su strada cementata dalla F.lla San Martino fino a Farra di Soligo – dislivello complessivo 600 m. circa – il percorso contempla alcuni tratti di buon sterrato;
Costo: Quota Fiab 3,00 euro – I biglietti del treno TV-Conegliano + supplemento bici (€ 3,60 + € 3.50) vanno acquistati in autonomia;
Ritorno: In bici fino a Treviso; oppure, in caso di necessità treno da Cornuda ore 15.48 (che però non prevede trasporto bici) o 17.48 con trasporto bici autorizzato;
Pranzo: Al sacco;
Iscrizioni: entro venerdì 16.10.2020, contattando la referente anche tramite messaggio WhatsApp o sms oppure presso la Sede di "Binario 1" in Piazzale Duca D'Aosta, 7/B sotto il cavalcavia della stazione FS di Treviso, dalle 18,30 alle 19,30.
Referente: Nadia T.: 366.6800860

Gita (1g) Da 60 a 80 km Impegnativo