cerca
Francigena
Dove
Puglia
Brindisi

Da Brindisi a Lecce seguendo la “Francigena”

Proposto da: FIAB Brindisi

La Via Francigena  o Romea, è parte di un fascio di vie, dette anche vie romee, che dall'Europa occidentale, in particolare dalla Francia, conducevano nel Sud Europa fino a Roma e di qui proseguivano verso la Puglia, dove vi erano i porti d'imbarco per la Terrasanta, meta dei pellegrini e dei crociati. Molte di queste vie seguivano i tracciati delle antiche strade romane come nel caso pugliese, dove per giungere a Brindisi, si seguivano le vie Appia o Traiana. Il prolungamento della via Traiana, conosciuta come "Traiana Calabra", poiché Calabria era detta, in epoca romana, la penisola salentina, collegava Brindisi alla città di Otranto, passando per Valesio e per Lecce e venne costruita su un tracciato preesistente. La Traiana Calabra durante il medioevo accrebbe molto la sua importanza perché durante questo periodo Otranto divenne il principale porto per l’oriente soppiantando Brindisi.

_________________________________________________________________________

Appuntamento alle ore 9.00 in piazza della Vittoria a  Brindisi, partenza ore 9.15.
Percorso facile di circa 40 Km su strade secondarie asfaltate con alcuni tratti di sterrato.
Colazione al sacco.
Rientro in treno da Lecce con il treno regionale delle 15.13

Contributo ai fini assicurativi per i non soci alla prima escursione 2€.

per info cell. 3471107586
email info@fiabrindisi.it

IN CASO DI CONDIMETEO AVVERSE L'ESCURSIONE POTREBBE ESSERE ANNULLATA
____________________________________________________________________________

La buona riuscita della cicloescursione dipende dalla partecipazione responsabile degli iscritti e dallo spirito di collaborazione con gli accompagnatori, che sono volontari dell' associazione.
Si ricorda a tutti i partecipanti che è sempre obbligatorio il rispetto delle norme del Codice della strada, e che prudenza e buon senso aiutano a prevenire incidenti. Apparati di sicurezza attiva e passiva (freni, luci e catadiottri) devono essere presenti e in condizioni di efficienza. L' uso del casco, anche se non è obbligatorio, è sempre raccomandato. Il presente programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale ricreativa-ambientale svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell' associazione. L' iscrizione alla gita è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica.

 

Gita (1g) Fino a 40 km Facile