cerca

Maremma TRAIL 2020 - la via delle miniere

Proposto da: FIAB GrossetoCiclabile

MAREMMA TRAIL, “UN VIAGGIO LENTO DOVE LA NATURA E' DI CASA”.

Un viaggio un' avventura nel cuore della Maremma Toscana che, attraverso lo spettacolo del paesaggio e delle Riserve Naturalistiche della provincia di Grosseto, collega mare e montagna, mette in file pianura e colline, la città con i paesi dell’entroterra, luoghi borghi e castelli che narrano di storia, lavoro, cultura e leggende. Un viaggio a tappe; per questa edizione 2020 abbiamo scelto un itinerario relativamente breve che si sviluppa in soli due giorni seguendo le tracce delle vecchie strade che, fino agli anni 50 del secolo scorso, collegavano i centri minerari della Maremma con quelli dell’Amiata. Da Grosseto l’itinerario punta verso la montagna sacra dei maremmani, il Monte Labbro, attraversando l’antico borgo minerario di Baccinello e, risalendo il corso del torrente Melacciole, raggiunge Castiglioncello Bandini e poi Monticello, meta della prima tappa. Il secondo giorno inizierà con le rampe della Riserva Naturale di Poggio all’Olmo per puntare su ArcidossoSanta Fiora (museo delle miniere di mercurio del Monte Amiata) risalire la Riserva Naturale provinciale del Monte Labbro e affrontare una delle dogane sterrate che scendono in maremma.

I numeri dell’itinerario: sviluppo totale 170 km con circa 2800 di dislivello in salita
Natura del terreno: asfalto, sterrato, sentiero
Grado di difficoltà: molto impegnativo
Partenza: sabato 8 agosto ore 17 da Piazza Barzanti

Per la particolarità del terreno e la presenza di forti pendenze sia in salita che in discesa è richiesto un buon allenamento, integrità fisica, padronanza della bici (MTB o e-mtb) e spirito di adattamento. A Monticello cena al sacco e pernottamento libero. Possibile la partecipazione solo al secondo giorno con partenza e arrivo da Monticello.

Informazioni e prenotazioni: Andrea 3497312119 - Angelo 3292157746

Percorrendo strade aperte al traffico, è obbligatorio il rispetto delle norme del Codice della Strada, prudenza e buon senso aiutano a prevenire incidenti. Le dotazioni di sicurezza attiva e passiva (freni, luci e catadiottri) devono essere presenti e in condizioni di efficienza. L’uso del casco, anche quando non obbligatorio, è sempre raccomandato. Il presente programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale ricreativa-ambientale svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’associazione. L’iscrizione è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica. Per quanto non specificato vale il regolamento gite.

Ricordiamo che l’escursione verrà effettuata seguendo scrupolosamente le disposizioni in vigore per il contenimento dei rischi d'infezione da Covid 19. (leggi informativa per i partecipanti e scarica il modello di autocertificazione). In ottemperanza al protocollo di contenimento Covid, il numero massimo di partecipanti è di 15 unità compreso i capogita. In caso le iscrizioni raggiungessero un numero superiore saranno predisposte partenze scaglionate di più gruppi distanziati di 10-15 minuti, ognuno con un proprio capogita.

Weekend Oltre 80 km Impegnativo